Scuole di specializzazione in medicina: Angelica Saggese interroga il Ministro Fedeli. Arriva la proroga dei termini per l’accreditamento

saggese_uf_post«Apprendiamo con soddisfazione che, in seguito alla nostra interrogazione, sono stati prorogati di una settimana i termini per permettere agli Atenei l’accreditamento delle loro scuole di specializzazione in Medicina. Le Università avranno tempo fino al prossimo 10 luglio per inserire i propri dati nella banca dati istituita presso il Cineca». Ad annunciarlo è la senatrice del Pd Angelica Saggese. Che oggi, con un’interrogazione con carattere di urgenza alla ministra dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca Valeria Fedeli, ha avanzato la richiesta. Richiesta prontamente accettata dalla titolare del ministero.

Con l’approvazione del decreto interministeriale del 13 giugno 2017, le Ministre dell’Istruzione e della Salute hanno adottato, infatti, il nuovo sistema di accreditamento e le nuove modalità di svolgimento del concorso per l’accesso ai corsi di specializzazione in Medicina, nell’ambito di un riordino delle Scuole di specializzazione di area sanitaria. Le nuove regole di accreditamento, sollecitate da tempo dalle associazioni degli specializzandi, dalla Conferenza dei Rettori, dall’Osservatorio per le Scuole di Specializzazione e dal Consiglio Nazionale degli Studenti Universitari, prevedono parametri più rigorosi rispetto al passato. Infatti, per consentire procedure più snelle, le nuove norme prevedono che gli Atenei debbano caricare in un’apposita banca dati tutte le informazioni necessarie per l’accreditamento delle loro scuole, in modo da consentire una successiva valutazione di standard, requisiti e indicatori di performance delle strutture.

Tuttavia, i problemi non sono mancati: «La banca dati, istituita presso il CINECA, è stata aperta solo nei giorni scorsi e l’inserimento dei relativi dati dovrà concludersi entro il 3 luglio 2017 – si legge nell’interrogazione di Saggese – Le operazioni hanno richiesto più tempo del previsto, tanto che numerosi Atenei sono in ritardo rispetto alle previsioni». Inoltre, «si stanno registrando numerosi errori di caricamento, che vanno a compromettere il corretto inserimento dei dati da parte di altri utenti». Per questi motivi la senatrice del Pd ha chiesto alla ministra di «differire il termine di scadenza» per «consentire un corretto e completo inserimento dei dati e permettere la regolarità dell’intera procedura concorsuale». Richiesta accolta dalla ministra Fedeli.

«In seguito a colloqui e in accordo con i vertici dell’Università degli studi di Salerno e dell’azienda ospedaliera San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona, abbiamo sollecitato il Ministero a concedere una proroga, apparsa necessaria, dei termini per l’accreditamento delle scuole di specializzazione in Medicina – spiega Saggese – Monitoreremo il procedimento per garantire che le scuole di specializzazione medica già assegnate a Salerno siano confermate e lavoreremo, sulla scorta anche dei risultati di eccellenza del Dipartimento di medicina di Salerno, perché venga soddisfatta la richiesta di ulteriori scuole di area sanitaria che stiamo sollecitando da tempo».

Commenti chiusi