Le regioni del Sud guidano il rilancio del Paese

Stando alle anticipazioni del rapporto Svimez 2016, il Mezzogiorno nel 2015 è tornato a crescere dopo anni di cali e contrazioni. Il Pil ha registrato +1% rispetto allo 0.7% del resto d’Italia: un dato che fa ben sperare nella ripresa di un territorio che più di ogni altro è stato colpito dagli effetti della crisi economica. Buoni anche i dati sul settore agricolo, con il valore aggiunto che è cresciuto al Sud in modo eccezionale (7,3%). Sono certamente incrementi dovuti anche alle scelte politiche del Governo e del Parlamento, che in questi anni hanno approvato provvedimenti molto importanti a sostegno delle nostre imprese, dei lavoratori e dei territori. Le regioni del Sud oggi guidano un processo di ripresa che non era scontato. Ora si tratta di consolidare questi dati che, rispetto all’anno scorso, sono assolutamente positivi, con la consueta consapevolezza che non esiste rilancio dell’Italia che non passi attraverso una forte ripresa del Mezzogiorno.

Commenti chiusi